Piazza Affari chiude in rosso: giù Mps, maglia rosa per Fca
Giornata segnata dal ritorno di un certo nervosismo sul mercato secondario dei titoli di Stato

Giornata segnata dal ritorno di un certo nervosismo sul mercato secondario dei titoli di Stato. Ad accendere la miccia è stata la decisione presa dalla Commissione Europea di rimandare l'Italia sull'esame dei conti pubblici. Bruxelles esprimerà un giudizio definitivo sulla condizione delle finanze pubbliche italiane entro la prima parte del 2017 "tenendo conto della richiesta italiana di scorporare le spese previste nel 2017 per l'emergenza migranti (0,2% del Pil) e per la ricostruzione e prevenzione legate agli eventi sismici (un altro 0,2%)", ha riconosciuto il Commissario agli Affari economici e monetari Pierre Moscovici nel corso di una conferenza stampa.

Accusa il colpo il Btp decennale italiano con il rendimento che è tornato a quotare sopra il 2%. Lo spread contro il Bund di pari scadenza si è riaffacciato a quota 172 punti base nel corso della giornata. Anche sul valutario si avvertono i riflessi della notizia, con l'euro che perde terreno nei confronti di un dollaro sempre più forte, sui massimi da oltre un anno. Negli ultimi minuti della sessione europea il cambio fra biglietto verde e moneta unica quotava a 1,066, livello che non venivano registrati dal dicembre del 2015.

In questo quadro Piazza Affari ha chiuso in territorio negativo, con l'indice Ftse Mib che ha perso lo 0,73% a 16.559,84 punti. Vendite che hanno interessato principalmente il settore creditizio. Bpm ha segnato la peggior performance del listino principale con una chiusura in flessione del 4,72% a 0,339 euro. Segue a breve distanza Banco Popolare, che ha chiuso in ribasso del 4,25% a 2,16 euro. Più contenuta la contrazione di Mps, -2,34% a 0,24 euro, in attesa dell'arrivo del piano per la conversione volontaria dei bond subordinati, che partirà entro fine mese. Sul fronte dei rialzi si mettono in evidenza i titoli della galassia Agnelli: Fca ha portato a casa la maglia rosa del listino con un guadagno giornaliero del 2,18% a 7,03 euro, mentre Cnh Industrial ha chiuso in rialzo dell'1,07% a 7,52 euro. Ben comprato Yoox Net-a-porter, +1,84% a 24,88 euro.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata