Piazza Affari chiude in deciso rialzo, vola il comparto bancario -1-
(Finanza.com) La Borsa di Milano ha chiuso in deciso rialzo dopo il tonfo di ieri. La seconda giornata del Consiglio Europeo di Bruxelles ha raccolto l'adesione di altri Paesi europei all'intesa raggiunta nella notte scorsa: 26 Paesi, tutti i 17 dell'Eurozona e quelli dell'Unione Europea ad eccezione della Gran Bretagna, hanno infatti dato l'assenso alla prossima stipula di un nuovo trattato intergovernativo. Il trattato, aggiuntivo rispetto al Trattato Ue, prevede nuovi impegni in materia di disciplina finanziaria e di regole di bilancio. Il documento uscito da Bruxelles contempla anche la possibilità che la Bce svolga un ruolo di supporto tecnico all'operato del Fondo salva-Stati (EFSF). I leader Ue hanno convenuto che l'EFSF resterà attivo nel finanziamento di programmi avviati fino a metà 2013 e che continuerà a garantire il finanziamento dei programmi in corso. L'adeguatezza del massimale globale dell'EFSF e dell'EMS (meccanismo europeo di stabilità), pari a 500 miliardi di euro, verrà riesaminata nel marzo 2012. Il listino meneghino ha accelerato dopo la fiducia dei consumatori Usa calcolata dall'Università del Michigan, che a dicembre è salita a 67,7 punti battendo le attese che indicavano 65,8 punti. E così a Piazza Affari il Ftse Mib ha guadagnato il 3,37% a 15.483 punti, mentre il Ftse All Share è avanzato del 2,95% a quota 16.229.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata