Piaggio: Lml Italia condannata per illecito concorrenziale

Milano, 12 nov. (LaPresse) - L'imprenditore non può utilizzare per la promozione ed il lancio dei propri prodotti o servizi i marchi di un imprenditore concorrente. L'ha stabilito la sezione specializzata in proprietà industriale ed intellettuale del Tribunale di Napoli che ha accertato la contraffazione dei marchi Piaggio, Vespa e Vespa PX nonché il compimento di atti di concorrenza sleale da parte di LML Italia ai danni di Piaggio. La peculiarità della fattispecie, spiegano gli avvocati Enrico Adriano Raffaelli ed Elisa Teti dello Studio Legale Rucellai & Raffaelli che hanno assistito Piaggio nella controversia, è determinata dal fatto che la contraffazione, oltre che la violazione delle norme che impongono la correttezza professionale tra concorrenti, si realizza quando i marchi del concorrente vengono utilizzati e sfruttati, con finalità di agganciamento e di collettore di clientela, anche attraverso articoli di stampa o commenti di utenti poi pubblicati dall'imprenditore sul suo sito internet e sul suo profilo Facebook. E' specifico onere dell'imprenditore, secondo il Tribunale, verificare il contenuto degli articoli pubblicati sul suo sito internet, così come i contenuti del suo profilo sui social network.

Piaggio, che non ha mai contestato la commercializzazione da parte di LML Italia degli scooter Star Deluxe, si è determinata ad agire nel 2009, dapprima attraverso un procedimento cautelare e poi con il giudizio di merito conclusosi con la sentenza in commento, al solo fine di arginare la confusione creata sul mercato a causa del costante accostamento effettuato da LML Italia, attraverso interviste dei suoi rappresentanti, attraverso il sito internet ed alcuni social network come Facebook, ecc., alla Piaggio, ai suoi marchi celebri ed alla storia della ormai mitica Vespa PX. Tale sentenza, spiegano i legali, costituisce un precedente molto importante per valutare la correttezza professionale dell'operato degli imprenditori in un contesto quale quello attuale caratterizzato dall'utilizzo sempre più pregnante delle moderne tecnologie di comunicazione ed interazione con gli utenti che si vogliono raggiungere a fini promozionali.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata