Petrolio vicino a 101 dollari al barile per tensioni tra Usa e Iran

Singapore, 3 gen. (LaPresse/AP) - Il prezzo del petrolio è salito sopra quota 100 dollari al barile stamattina in Asia, sui timori che le tensioni crescenti tra Stati Uniti e Iran portino a una riduzione delle forniture di greggio. Nel pomeriggio di Singapore, l'indice di riferimento per la consegna a febbraio del greggio è salito di 1,71 dollari a 100,54 dollari al barile nel trading elettronico sul New York Mercantile Exchange, e al momento si attesta a 100,97 dollari al barile. A Londra, l'indice Brent ha mostrato un incremento di 1 dollaro a 108,38 dollari al barile sulla piattaforma Ice Futures.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata