Petrolio sopra 101 dollari al barile in Asia

Kuala Lumpur (Malesia), 18 gen. (LaPresse/AP) - Il prezzo del petrolio è salito sopra quota 101 dollari al barile in Asia, sostenuto dai dati macroeconomici positivi diffusi ieri dalla Cina e dagli Stati Uniti. Nel pomeriggio di Kuala Lumpur, l'indice di riferimento per la consegna a febbraio del greggio è cresciuto di 57 centesimi a 101,28 dollari al barile nel trading elettronico sul New York Mercantile Exchange. Ieri il contratto è balzato i 2,01 dollari stabilendosi a New York a 100,71 dollari al barile. La Cina ha comunicato ieri una crescita del Pil nel quarto trimestre dell'8,9%, superiore alle attese, e dagli Stati Uniti è arrivata la notizia di una produzione industriale cresciuta al ritmo più rapido in nove mesi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata