Petrolio sale in Asia a 91 dollari, occhi puntati su fiscal cliff

Bangkok (Thailandia), 28 dic. (LaPresse/AP) - Il prezzo del petrolio è aumentato in Asia in attesa del vertice alla Casa Bianca tra il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, e i leader del Congresso per scongiurare il 'fiscal cliff'. Nel tardo pomeriggio di Bangkok l'indice di riferimento per la consegna a febbraio del greggio è salito di 13 centesimi a 91 dollari al barile nel trading elettronico sul New York Mercantile Exchange. A Londra il petrolio Brent è invece calato di 12 centesimi a 110,68 dollari al barile sulla piattaforma Ice Futures.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata