Petrolio risale in Asia a 90,7 dollari su tensioni in Medio Oriente

Bangkok (Thailandia), 22 ott. (LaPresse/AP) - Il prezzo del petrolio è salito in Asia per i segnali di instabilità in Medio Oriente. Nel tardo pomeriggio di Bangkok l'indice di riferimento per la consegna a novembre del greggio è cresciuto di 63 centesimi a 90,68 dollari al barile nel trading elettronico sul New York Mercantile Exchange. Il contratto era sceso venerdì a New York di 2,05 dollari fino a 90,05 dollari. A Londra, il greggio Brent è aumentato stamane di 59 centesimi a 110,73 dollari al barile sulla piattaforma Ice Futures.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata