Petrolio poco mosso in Asia a quota 92 dollari al barile

Bangkok (Thailandia), 12 ott. (LaPresse/AP) - Il prezzo del petrolio è aumentato leggermente in Asia in scia al calo dei sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti, scesi al livello più basso da più di quattro anni. Nel tardo pomeriggio di Bangkok, l'indice di riferimento per la consegna a novembre del greggio è salito di 2 centesimi a 92,09 dollari al barile nel trading elettronico sul New York Mercantile Exchange. Il contratto aveva guadagnato 82 centesimi ieri a New York attestandosi a 92,07 dollari. A Londra, il greggio Brent è invece calato stamane di 75 centesimi a 113,93 dollari al barile sulla piattaforma Ice Futures.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata