Petrolio non ferma la corsa in Asia e sale vicino a 93 dollari

Bangkok (Thailandia), 13 mar. (LaPresse/AP) - Il prezzo del petrolio è salito per la quinta sessione di trading consecutiva in Asia, nonostante le attese degli analisti su un aumento delle scorte di greggio Usa. Nel tardo pomeriggio di Bangkok l'indice di riferimento per la consegna ad aprile è salito di 31 centesimi a 92,85 dollari al barile sul commercio elettronico sul New York Mercantile Exchange. Il contratto era cresciuto ieri a New York di 48 centesimi a 92,54 dollari. A Londra il petrolio Brent è invece calato di 11 centesimi a 109,54 dollari al barile sulla piattaforma Ice Futures.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata