Petrolio in lieve aumento in Asia per conflitto Israele-Hamas

Bangkok (Thailandia), 15 nov. (LaPresse/AP) - I prezzi del petrolio sono leggermente aumentati in Asia per effetto della ripresa del conflitto tra Israele e il movimento palestinese Hamas. Nel pomeriggio di Bangkok, l'indice di riferimento per la consegna del greggio a dicembre è salito di 10 centesimi a 86,42 dollari al barile nel trading elettronico sul New York Mercantile Exchange. Il contratto era aumentato ieri di 94 centesimi a 86,32 dollari al barile a New York. Secondo il capo analista di City Index Group di Sydney, Peter Esho, le minacce alle forniture arrivano soprattutto dalle tensioni generali nell'area del Golfo, perché "Israele, Giordania, Libano, Egitto e Siria non sono produttori chiave di petrolio".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata