Petrolio cala in Asia vicino a 90 dollari al barile

Bangkok (Thailandia), 4 mar. (LaPresse/AP) - Il prezzo del petrolio è calato lunedì in Asia dopo che i leader politici di Washington non sono riusciti a scongiurare i tagli per 85 miliardi di dollari alla spesa Usa, che potrebbero danneggiare pesantemente l'economia del Paese. Nel tardo pomeriggio di Bangkok l'indice di riferimento per la consegna ad aprile del greggio è sceso di 34 centesimi a 90,34 dollari al barile nel trading elettronico sul New York Mercantile Exchange. Il contratto era calato venerdì a New York di 1,37 dollari attestandosi a 90,68 dollari, molto vicino ai minimi dall'inizio dell'anno. A Londra, invece, il petrolio Brent è cresciuto stamane di 10 centesimi a 110,5 dollari al barile sulla piattaforma Ice Futures.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata