Petrolio cala in Asia a 88,37 dollari al barile

Bangkok (Thailandia), 8 ott. (LaPresse/AP) - Il petrolio è calato in Asia in scia alle stime della Banca Mondiale che ha rivisto al ribasso la crescita della Cina nel 2012 al +7,7% dal +8,2% previsto a maggio. Nel tardo pomeriggio di Bangkok, l'indice di riferimento per la consegna a novembre del greggio è sceso di 1,51 dollari, o l'1,7%, a 88,37 dollari al barile nel trading elettronico sul New York Mercantile Exchange. Il contratto era sceso di più del 2% venerdì posizionandosi 89,88 dollari a New York. A Londra, il greggio Brent è in discesa stamane di 1,19 dollari a 110,83 dollari al barile sulla piattaforma Ice Futures.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata