Perquisita sede di Google a Parigi per sospetta evasione fiscale
Un centinaio di funzionari del fisco e finanzieri negli uffici del colosso americano

La sede di Google a Parigi, in Francia, è stata perquisita nel corso di indagini per una presunta frode fiscale. Lo ha riferito Le Parisien, aggiungendo che l'operazione è frutto di una denuncia presentata dal ministero dell'Economia francese proprio in relazione agli obblighi fiscali. Un centinaio di funzionari del fisco e agenti della Brigade de répression de la grande délinquance financière, il corrispettivo della Guardia di finanza italiana, sono entrati nella sede vicina alle gallerie Lafayette. Con loro anche cinque magistrati della procura parigina. L'operazione, secondo una fonte non identificata citata dalla testata francese, è stata condotta in massima segretezza per evitare possibili fughe di notizie.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata