Patuelli (Abi): Risorse Ue non arriveranno subito, sostenere sviluppo

Milano, 16 set. (LaPresse) - "Sono importantissime le decisioni europee sugli investimenti per la ripresa. Ma saranno non velocissime le procedure di adozione e di ratifica da parte degli organi costituzionali di ben 27 Stati nazionali. Quindi non è purtroppo imminente l'arrivo dei fondi europei tanto attesi e tanto utili". E' quanto ha affermato il presidente dell'Abi Antonio Patuelli, intervenendo al Comitato esecutivo. "Pertanto, a maggior ragione - ha aggiunto - occorre che la legge ita di Bilancio per il 2021 sia anche orientata decisamente, da subito, al sostegno dello sviluppo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata