Padoan: Economia eurozona resta debole e soggetta a rischi
Il ministro ha sottolineato che l'eurozona è in "un nuovo scenario" dopo la crisi

"Le prospettive economiche dell'eurozona rimangono deboli, distribuite in modo iniquo e soggette a rischi al ribasso". Così il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, nel suo intervento a Francoforte alla Goethe University. Padoan ha sottolineato che l'eurozona è in "un nuovo scenario" dopo la crisi, in cui c'è stato "un incremento della propensione al risparmio e un calo degli investimenti della imprese", che rischiano di "rimanere bassi per un lungo periodo" in quella si potrebbe definire una "nuova normalità".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata