Padoan: Bce forse in campo, noi privatizziamo Enav, Fs e Poste

Milano, 17 dic. (LaPresse) - "Le ragioni per le quali la Bce scenderà probabilmente in campo sono svariate. Per esempio, il tema della deflazione in tutta Europa va affrontato con decisione: le crisi locali vengono dopo". Così il ministro del Tesoro, Pier Carlo Padoan, intervistato da 'il Messaggero' su un possibile QE della Bce. Sul debito il ministro anticipa che "crescerà ancora, probabilmente per buona parte del 2015. Solo nel 2016 la curva del debito comincerà a cadere in modo significativo", e ciò proseguirà "fino a quando il Pil non avrà riconquistato stabilmente il segno più". Per ottenere questo risultato si passerà dalle privatizzazioni nel 2015 di "Poste, Enav e probabilmente Fs" spiega Padoan, cui si aggiungerà "una quota di Enel". In Borsa andrà "il 40% di Poste, il 49% di Enav e di una partecipazione non lontana dal 40% di Fs" spiega il ministro che conferma il target complessivo di 10 miliardi dalle privatizzazioni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata