P.a., Consip: Nel 2013 creato valore per 7 mld, risparmi 4,6 mld

Roma, 21 mag. (LaPresse) - Consip ha generato, nei suoi diversi rami di attività, un valore per la Pubblica amministrazione di 7 miliardi di euro. È quanto emerge dal bilancio 2013 della società del Ministero dell'Economia e delle Finanze, approvato oggi dall'assemblea degli azionisti. Consip sottolinea che l'area del Programma acquisti, anche a seguito delle norme della spending review, ha permesso alla società (con Convenzioni, Mercato elettronico della P.a., Sistema dinamico di acquisto, Gare su delega e Gare in Application Service Provider) di 'presidiare' una spesa complessiva di 36,1 miliardi di euro, consentendo alle amministrazioni pubbliche un risparmio complessivo di 4,6 miliardi di euro. I 7 miliardi di euro, stimati da un gruppo società di esperti per Consip, prendono in considerazione non solo la riduzione ottenuta sui prezzi di beni e servizi ma anche altri tipi di risparmio: quelli di processo (legati alla semplificazione delle procedure, alla riduzione dei tempi, all'abbattimento del contenzioso), quelli da dematerializzazione (grazie all'utilizzo delle tecnologie informatiche), quelli ambientali (connessi all'acquisto di beni e servizi 'verdi' che nel loro ciclo di vita consentono un risparmio alle amministrazioni). Per quanto riguarda, infine, i dati del bilancio, l'esercizio 2013 si è chiuso con un risultato lordo di 3.372.330 e un utile di 2.017.853 euro (integralmente destinato dall'azionista Mef a riserva disponibile). Anche per l'esercizio in corso è proseguita l'opera di razionalizzazione dei costi esterni operativi, che ha consentito di aumentare dal 24,7 al 31% il peso del valore aggiunto (pari a 37.520.120 euro) rispetto al valore della produzione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata