P.a., Bonanni: Pronti a discutere, ultimi 4 governi non hanno fatto niente

Milano, 1 mag. (LaPresse) - "Se la cosa è seria, noi della Cisl ci stiamo e siamo pronti a discutere". Così Raffaele Bonnani, leader della Cisl intervistato da 'la Stampa' sulla riforma della p.a. presentata ieri da Matteo Renzi. "Da anni diciamo che vogliamo una riforma seria della pubblica amministrazione - aggiunge - bisogna far marciare l'innovazione, a partire dalla digitalizzazione. Perché gli ultimi quattro governi hanno fatto grandi proclami per non cambiare nulla. Non avevano idee, e volevano fare solo conferenze stampa". E anche sui distacchi Bonanni è possibilista: "Già sono stati dimezzati, anche se non lo si sa. Prendiamo come base paesi paragonabili all'Italia, e discutiamo, figuriamoci. Ma se la politica venisse "dimezzata" come i permessi sindacali, saremmo molto più avanti". Bonanni poi torna sulle 30mila stazioni appaltanti, troppe, ma Renzi non ne ha parlato: "Non è cosa di poco conto, lì si annidano corruzione e spreco. Ci sarà una verifica degli appalti, delle concessioni, convenzioni, esternalizzazioni? Discutiamo alla luce del sole, e poi il governo tiri le somme e decida".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata