Olli Rehn: Tagli rating S&P incoerenti, da eurozona azioni decisive

Bruxelles (Belgio), 14 gen. (LaPresse/AP) - Secondo Olli Rehn, vicepresidente della Commissione europea, la decisione di Standard&Poor's di tagliare il rating di nove Paesi dell'eurozona è "incoerente". L'eurozona, ha proseguito Rehn, ha preso "azioni decisive su tutti i fronti della risposta alla crisi" per spingere verso le riforme e rafforzare le banche. Tra i Paesi colpiti dal provvedimento, anche Italia, declassata da A a BBB+, Francia, che perde la tripla A passando a AA+, e Spagna, che passa da AA- ad A.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata