Ocse: Italia renda più flessibile mercato lavoro ed eviti condoni

Parigi (Francia), 15 feb. (LaPresse) - L'Italia deve eliminare "le distorsioni e gli incentivi all'evasione riducendo le aliquote" e deve "riaffermare un forte impegno a evitare condoni fiscali". E' una delle raccomandazioni contenute nel rapporto 'Going for Growth 2013' dell'Ocse. Secondo l'organizzazione l'Italia deve inoltre diminuire "la tassazione diretta sul lavoro quando la situazione dei conti lo permette". L'Italia deve ancora approfondire la riforma del mercato del lavoro "rendendo più flessibili assunzioni e licenziamenti e accorciando i tempi delle procedure legali, creando nello stesso tempo la prevista rete di protezione sociale universale". Il nuovo governo dovrà lavorare anche sul fronte della concorrenza. "La percezione di barriere da parte delle imprese - spiega l'organizzazione - è molto elevata, e questo rende più debole la ripresa".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata