Ocse: Italia porti a termine riforme in Parlamento

Roma, 19 feb. (LaPresse) - Portare a termine le riforme in Parlamento e "riattribuire e definire chiaramente le competenze tra Stato e governi locali". E' una delle raccomandazioni contenute nel rapporto Ocse sull'Italia.

In Italia per l'Ocse, occorre "snellire il sistema giudiziario, istituendo tribunali specializzati, ove necessario" e bisogna "incentivare il ricorso alla mediazione e migliorare il monitoraggio dei risultati dei tribunali".

Le riforme strutturali in Italia possono "determinare un incremento del Pil pari al 6% nei prossimi 10 anni", sottolinea il rapporto Ocse. Secondo l'organizzazione la "priorità assoluta" resta la riforma del mercato del lavoro, "la cui eccessiva rigidità rappresenta un ostacolo alla creazione di posti di lavoro". Sono inoltre "necessarie" misure per "rilanciare la produttività e rimettere l'economia sulla strada di una crescita duratura".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata