Ocse: Inflazione rallenta al 2,9% a dicembre, Italia stabile al 3,3%

Parigi (Francia), 31 gen. (LaPresse) - L'inflazione nell'area Ocse rallenta a dicembre al 2,9% annuo, rispetto al 3,1% registrato a novembre. Lo comunica l'organizzazione internazionale con sede a Parigi, che sottolinea che il rallentamento dipende soprattutto dal minore aumento dei prezzi dei beni energetici, pari all'8,1% contro l'11,6% rilevato a novembre. Quello del mese scorso è il più basso tasso di inflazione annuo per l'energia registrato da novembre 2010. I prezzi dei beni alimentari sono aumentati invece a dicembre del 4,4%, accelerando rispetto al 4,1% annuo di novembre. Escludendo cibo ed energia, la crescita dei prezzi al consumo nell'area Ocse è rimasta stabile al 2%, mentre si è attestata al 4,5% in Giappone. Resta stabile l'inflazione annua in Italia, al 3,3% a dicembre.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata