Ocse: In Italia stipendio dirigenti P.a. è quasi il triplo della media

Roma, 14 nov. (LaPresse) - I dirigenti della Pubblica amministrazione italiana guadagnano quasi il triplo di quanto i loro pari incassano nella media dei Paesi Ocse. Secondo le rilevazione dell'organizzazione internazionale con sede a Parigi, i senior manager dalla P.a. italiana guadagnano 650 mila euro, a fronte di una media Ocse di 232 mila. I dati sono aggiornati al 2011. In Nuova Zelanda i dirigenti pubblici prendono 397 mila dollari, negli Stati Uniti 275 mila, in Gran Bretagna 348 mila, in Germania 231 mila e in Francia 260 mila.

GOVERNO: TETTO 302MILA EURO. "Nel 2012 è stato istituito un tetto agli stipendi dei dirigenti pubblici, sottoposto alla verifica degli organi di controllo competenti tra i quali la Corte di Conti, che non permette di superare, anche cumulando, il trattamento economico del Primo presidente della Corte di Cassazione, attestato a 302.937 euro annui lordi". Lo afferma in una nota il ministero della Funzione Pubblica, precisando che i dati Ocse, che segnalano degli stipendi dei dirigenti della P.a. tripli rispetto alla media dell'area, sono dati "riferiti all'anno 2011".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata