Ocse: A settembre disoccupazione area ferma al 6,7%, Italia all'11,8%

Parigi (Francia), 10 nov. (LaPresse) - La disoccupazione nell'area Ocse è rimasta stabile al 6,7% a settembre rispetto al agosto, un tasso di 1,4 punti inferiore a fronte del picco di gennaio 2013. Lo riferisce l'organizzazione internazionale con base a Parigi. In tutta l'area le persone disoccupate erano, a settembre, pari a 40,9 milioni di unità, 8 milioni in meno di gennaio 2013 ma ancora 6,4 milioni in più rispetto a luglio 2008.

A settembre il tasso di disoccupazione nell'area dell'euro si è ridotto di 0,1 punti percentuali al 10,8%, ai minimi da gennaio 2012. All'interno dell'area della moneta unica il calo maggiore, pari a 0,2 punti, è stato osservato in Spagna, dove il tasso di è attestato al 21,6%. Tra agosto e settembre in Italia la disoccupazione è scesa di 0,1 punti all'11,8%. Negli Stati Uniti il tasso era al 5,1%, limato di 0,1 punti.

Nell'area Ocse il tasso di disoccupazione giovanile, ovvero quella tra gli under 25, è scesa addirittura di 3,4 punti al 13,9%, con una flessione per le giovani donne di 2,8 punti al 13,4%.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata