Obama: Crisi Europa spaventa il mondo, misure non abbastanza veloci

Mountain View (California, Usa), 26 set. (LaPresse/AP) - La crisi finanziaria dell'Europa sta "spaventando il mondo" e le azioni intraprese dai Paesi europei per contenere i problemi del debito dell'eurozona "non sono veloci quanto sarebbe necessario". Lo ha detto il presidente degli Stati Uniti Barack Obama intervenendo a un evento ospitato da LinkedIn al Computer History Museum nei pressi del quartier generale del social network nella Silicon Valley. Obama ha aggiunto che l'Europa non è mai pienamente guarita dalla crisi del 2007 e che i suoi problemi si sono estesi fuori dal continente avendo ripercussioni anche sull'economia degli Stati Uniti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata