Nokia annuncia nuovi tagli: entro 2012 altri 3.500 licenziamenti

Helsinki (Finlandia), 29 set. (LaPresse/AP) - Dopo il taglio di 7.000 posti di lavoro annunciato ad aprile, la Nokia ha deciso il licenziamento di altri 3.500 dipendenti entro il 2012. L'azienda produttrice di cellulari chiuderà infatti uno stabilimento in Romania, provocando il taglio di 2.200 posti di lavoro, e ristrutturerà il settore commerciale, il che comporterà una diminuzione di 1.300 impiegati. La compagnia finlandese punta a ridurre i costi di 1 miliardo di euro entro il 2013 e raggiungere i rivali nel difficile mercato degli smartphone.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata