Nobel per l'Economia a Milgrom e Wilson
Nobel per l'Economia a Milgrom e Wilson

Premiati per "il miglioramento della teoria dell'asta e l'invenzione di nuovi format delle aste"

Il Premio Nobel per l'Economia è stato assegnato a Paul R. Milgrom e Robert B. Wilson per "il miglioramento della teoria dell'asta e l'invenzione di nuovi format delle aste". Lo ha annunciato l'Accademia di Svezia.

I due, esperti del funzionamento delle aste, hanno usato i loro studi per creare nuovi format per le aste per beni e servizi difficili da vendere in modo tradizionale, come le frequenze radio. Delle loro scoperte hanno beneficiato venditori, compratori e contribuenti di tutto il mondo.

Paul Robert Milgrom e Robert Wilson sono entrambi professori della Stanford University. Wilson, classe 1937, è professore emerito e distinto di Management. Ha reso importanti contributi alla scienza del management e all'economia aziendale. Ha anche partecipato alla riformulazione dell'organizzazione industriale con la teoria dei giochi non cooperativa. La sua ricerca nella tariffazione non lineare ha influenzato in particolare l'industria energetica, ed è stato il relatore di Milgrom.

Milgrom, classe 1948, è professore dal 1987: esperto della 'game theory' è specializzato nella teoria delle aste e nelle strategie dei prezzi ed è il creatore del teorema 'No trade' insieme a Nancy Stockey. Insieme a Wilson ha creato il protocollo delle aste che la Fcc, la commissione federale per le comunicazioni americana, usa per determinare quale compagnia telefonica si aggiudichi quali frequenze.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata