Nigeria, dopo fine sussidi raddoppia il costo del carburante

Lagos (Nigeria), 2 gen. (LaPresse/AP) - Il costo del carburante è più che raddoppiato in Nigeria, dopo che ieri il governo ha annunciato la fine dei sussidi. I cartelli esposti in alcune stazioni di servizio fissano il prezzo a circa 94 centesimi al litro, contro i 45 di domenica. Parallelamente sono già aumentati anche i costi dei biglietti degli autobus e le tariffe dei taxi. L'Agezia governativa che si occupa dei prezzi dei prodotti petroliferi ha comunicato che non verserà più sovvenzioni agli importatori di petrolio e la decisione ha avuto effetto immediato. Il governo stima che il risparmio sarà pari a circa 8 miliardi di dollari, da destinare ad aiuti per i più poveri. I sindacati hanno ironicamente fatto riferimento al provvedimento come un "regalo" di Natale del presidente e giurano che lo combatteranno duramente.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata