Natale, Codacons: Per cenone rincari medi del 5%

Roma, 23 dic. (LaPresse) - Le famiglie italiane spenderanno per il classico cenone di Natale mediamente il 5% in più rispetto allo scorso anno. Lo afferma il Codacons, che attribuisce la maggiore spesa ai rincari dei prezzi nel settore alimentare. A siostenerlo il Codacons. "A poche ore dal Natale stiamo registrando aumenti generalizzati dei listini, con picchi a due cifre per il pesce - spiega il presidente Carlo Rienzi - Si va da incrementi contenuti per Vongole e cozze che costano rispettivamente il 2% e 3% in più rispetto allo scorso anno, fino ad aumenti a due cifre per altri prodotti ittici come trote (+13%) e calamari (+11%)". Più in generale, per il Codacons, "è tutto il comparto alimentare a risentire degli aumenti dei listini, al punto che per una cena di 8 persone realizzata interamente in casa si spenderanno quest'anno mediamente 248 euro (12 euro in più rispetto al 2011)".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata