Mps, Viola ai dipendenti: Lascio una banca solida e in utile
"Questa giornata segna il termine del mio cammino insieme a voi"

"Questa giornata segna il termine del mio cammino insieme a voi nello straordinario e irripetibile percorso che ci ha portati ad avere, oggi, una Banca solida ed in utile, libera da pesi, pronta a vivere il suo futuro". E' l'incipit di una lettera inviata da Fabrizio Viola, a.d. dimissionario di Mps, ai dipendenti di Rocca Salimbeni.

Viola sottolinea, ringraziando i dipendenti e i clienti della banca senese, che "la totale dedizione alla Banca sono elementi caratteristici che mi appartengono e che mi hanno guidato nella conduzione del mio ruolo in questi anni insieme e sono gli stessi che mi hanno portato a considerare l'opportunità per la Banca di consegnare, oggi, il risultato dei nostri sforzi nelle mani di un successore che vi guiderà verso la prossima importante meta e nei piani futuri".

"La prossima meta è vicina e tutto concorre al suo raggiungimento. Sono certo che tutto ciò che avete superato e riconquistato, il modello di esempio nel sistema, di cui ormai siete depositari, vi farà procedere senza esitazioni nella continuità e nel progresso", scrive ancora il capo azienda uscente.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata