Mps e Carige sospese per eccesso di ribasso dopo stress test. Piazza Affari precipita

Milano, 27 ott. (LaPresse) - Occhi puntati questa mattina a Piazza Affari sui titoli bancari dopo gli stress test a parte della Banca centrale europea (Bce). La Borsa di Milano ha prima aperto in netto rialzo con il Mib a quota 19.753,28 punti a +1,32% e all-share a 20.861,29 punti a +1,28%. Poi la disastrosa entrata in quotazione di Mps e Carige, ha fatto frenare bruscamente anche l'andamento dei listini per poi accelerare al ribasso: Mib a quota 19.368,54 a -0,65%, All-Share a 20.478,15 a -0,58%.


RAFFICA DI SOSPENSIONI. Raffica di sospensioni a Piazza Affari per i titoli del comparto bancario. Sull'indice Ftse Mib sono sospese ben 7 banche: Mps (teorico -17,55%), Popolare dell'Emilia Romagna (-3,83%), Bpm (-5,20%). Intesa SanPaolo (-2,03%), Mediobanca (-3,35%), Ubi Banca (-3,25%) e Unicredit (-1,44%). Al momento il Mib cede l'1,75% a 19.153 punti.


MPS E CARIGE SOSPESE DOPO BOCCIATURA BCE. CROLLANO IN BREVI ISTANTI DI SCAMBIO. Mps e Carige, le due banche italiane bocciate dagli stress test, non hanno aperto, registrando cali teorici sopra il 10%. A dieci minuti dall'apertura anche i due istituti di credito sono riusciti a fare prezzo: la banca ligure ha iniziato a quotare a 0,0765 euro a -17,83%, quella toscana a 0,8625 euro a -13,75%. Ma poi l'andamento è ancora peggiorato e le contrattazioni sui due titoli sono state sospese per eccesso di ribasso: Carige è ferma a 0,0765 euro a -17,83%, Mps a 0,8485 euro a -15,15%. Pur essendo rimasti in contrattazioni per pochi istanti, i titoli Mps e Carige sono rispettivamente il secondo ed il quarto per volume di scambi: sono passate di mano in fatti 31.963.392 di azioni Mps, e 20.705.540 di titoli Carige.
Infine, Equita abbassa in modo drastico il target price di Mps, portandolo a 0,9 euro dai precedenti 1,4 euro. Nuova breve apparizione in quotazione per i titoli Mps e Carige, che sono stati scambiati prima di essere nuovamente sospesi poco dopo le 10. La situazione si era cristallizzata come segue: Carige a 0,0785 euro a -15,68%, Mps a 0,8245 euro a -17,55%.

Il titolo di Mps è stato poi riammesso brevemente agli scambi precipitando nuovamente, ora è stato di nuovo sospeso. L'ultimo prezzo era di 0,797 euro a -20,3%.


CONSOB. La Consob ha deliberato "il divieto di vendita allo scoperto di azioni Mps nel mercato regolamentato Mta, con effetto immediato e fino al termine della giornata di negoziazione del 28 ottobre 2014". E' quanto si legge in una nota. Consob specifica inoltre che "il divieto non si applica all'attività di market making".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata