Mps, approvato progetto scissione: via libera a bad bank

Milano, 29 giu. (LaPresse) - Il consiglio di amministrazione di Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. ('Mps' o la 'Società Scissa') e il consiglio di amministrazione di Amco – Asset Management Company S.p.A. ('Amco' o la 'Società Beneficiaria'), società detenute rispettivamente al 68,247% e al 100% dal ministero dell'Economia e delle Finanze, azionista di maggioranza Mps, hanno approvato il progetto relativo alla scissione parziale non proporzionale con opzione asimmetrica da parte di Mps in favore di Amco di un compendio composto da crediti deteriorati, attività fiscali, altre attività, debito finanziario, altre passività e patrimonio netto.

Il progetto è subordinato al verificarsi di una serie di condizioni, prima fra tutte la positiva valutazione da parte della Banca Centrale Europea che dovrà analizzare anche gli impatti e la sostenibilità patrimoniale dell'operazione per Mps. Lo comunica Mps in una nota, annunciando il via libera alla 'bad bank'.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata