Mps, accordo con sindacati su fondo solidarietà, 1.334 uscite

Siena, 7 ago. (LaPresse) - Si è chiusa nella prima mattinata di oggi la trattativa, avviata a luglio, tra Banca Mps e le organizzazioni sindacali sull'accordo per l'attivazione del Fondo di Solidarietà per l'anno 2014, con l'obiettivo della riduzione degli organici per 1.334 unità. Lo riferisce una nota di Rocca Salimbeni. Beneficeranno delle prestazioni del Fondo i dipendenti di Banca Mps, Consum.it, Mps Capital Services Banca per le Imprese, e Mps Leasing & Factoring, appartenenti alle Aree Professionali e Quadri Direttivi che matureranno il diritto ai trattamenti pensionistici successivamente al 31 ottobre prossimo ed entro il 30 dicembre 2019. Per tutto il periodo di permanenza nel Fondo verranno mantenute le coperture assistenziali, le agevolazioni creditizie e le condizioni tempo per tempo vigenti che la Banca avrebbe riconosciuto in costanza di rapporto di lavoro. "L'intesa raggiunta con tutte le sigle e quindi con un tavolo sindacale dopo un anno ricomposto - sottolinea Ilaria Dalla Riva, responsabile risorse umane, organizzazione e comunicazione di Banca Mps - è coerente con gli obiettivi di Piano Industriale 2013-2017 e ci permetterà di ottenere una riduzione dei costi e degli organici".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata