Moscovici: A gennaio aggiorneremo valutazioni su Italia

Roma, 12 dic. (LaPresse) - "A gennaio presenteremo delle nuove valutazioni che prendono in cosiderazione le nuove riforme già attuate". Lo ha detto il commissario Ue agli Affari economici, Pierre Moscovici, ai microfoni di Rainews. "Sicuramente è la combinazione tra riforme e conti pubblici a permettere una valutazione finale", ha aggiunto. Le riforme fatte dall'Italia "sono importanti, ma ne servono altre per aumentare la competitività" anche se quelle attuate "vanno in questa direzione", ha detto ancora il commissario Ue. "Sono i singoli Paesi - ha aggiunto Moscovici - che devono decidere quli riforme fare, la Commissione è solo un partner che può aiutare e suggerire". In Italia, ha detto ancora il commissario, il problema del mercato del lavoro "va avanti da quasi vent'anni, con una crescita debole" e in un contesto come questo "la riforma del lavoro è la più importante".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata