Moody's taglia stime Pil Italia, tra -1,5% e -2,5% nel 2012

New York (New York, Usa), 30 ago. (LaPresse) - Moody's stima per l'Italia un calo del Pil fino al 2,5% nel 2012. E' quanto si legge in un rapporto dell'agenzia di rating, che vede invece una contrazione minima dell'economia italiana pari all'1,5%. Per il 2013 Moody's vede un Pil italiano in un range compreso tra il -1% e la crescita zero. Secondo l'agenzia di rating la disoccupazione per quest'anno dovrebbe attestarsi in una forbice tra 9,5-10,5% e nel 2013 dovrebbe salire ancora posizionandosi nell'intervallo 10-11%. Nel precedente outlook Moody's stimava per l'Italia una flessione del Pil di circa l'1% nel 2012 e una lieve crescita dello 0,5% nel 2013.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata