Moody's: "Improbabile che debito Italia scenda"

Milano, 10 set. (LaPresse) - Moody's conferma il rating dell'Italia a 'Baa3' e mantiene il rating 'stabile' con il nuovo governo giallorosso. Lo si legge in una nota dell'agenzia. "La nostra visione creditizia dell'Italia - spiegano gli economisti di Moody's - riflette gli elevati livelli di debito pubblico, che è improbabile che diminuiscano nei prossimi anni a causa della crescita lenta e della mancanza di un'agenda di politica economica coerente".

Moody's tuttavia sottolinea che la nota di aggiornamento sull'Italia non rappresenta in alcun modo un'azione sul rating, ma è semplicemente una 'credit opinion', un commento per gli investitori per aggiornare sulla visione dell'agenzia. Oltre al debito, i rischi al ribasso sull'economia italiana, secondo l'analisi, sono le "interconnessioni tra il debito sovrano e le banche" che "rimangono rilevanti, anche a causa delle grandi partecipazioni di titoli di Stato italiani sui bilanci" degli istituti di credito e la politica interna che "continuerà probabilmente a essere una fonte di volatilità" per i mercati. "Mentre il rischio di nuove tensioni con la Commissione europea sarà probabilmente significativamente più basso con il nuovo governo di coalizione, elezioni anticipate prima della fine della legislatura rimangono un rischio", afferma Moody's.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata