Moody's conferma rating Italia a Baa2, outlook negativo

Francoforte (Germania), 26 apr. (LaPresse) - Mooyd's ha confermato il rating dell'Italia a Baa2, mantenendo l'outlook negativo. La decisione, spiega l'agenzia, deriva dalla convinzione che il tasso di crescita a medio termine dell'Italia "continuerà a essere debole" come risultato del rischio crescente che l'attuale recessione si estenderà "oltre la prima metà del 2013". Moody's ha tagliato le sue previsioni per la crescita del Pil italiano per quest'anno a -1,8%, rispetto alla precedente stima di -1,0%, e ha previsto per il 2014 una crescita di appena lo 0,2%.

La prospettive economiche, commenta ancora l'agenzia di rating, rimangono basse soprattutto a causa della "scarsa fiducia di consumatori e investitori", che riflette in parte l'esito "inconcludente delle elezioni e le prospettive politiche incerte", assieme all'aumento della disoccupazione, che stanno "indebolendo la domanda interna". Inoltre, scrive Moody's, il credito resta vincolato e costoso, soprattutto per le piccole e medie imprese, "motore di crescita in Italia".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata