Mediobanca, Compass: Nel semestre utile netto scende da 50 a 31 milioni

Milano, 10 feb. (LaPresse) - Nei 12 mesi 2014 Compass si conferma primo operatore domestico per flussi erogati con una quota di mercato del 12.3%. E' quanto si apprende dalla nota sui risultati semestrali di Mediobanca. L'erogato del semestre nel segmento credito al consumo è stato pari a 2.940,7 milioni, in aumento del 17,1% rispetto al semestre precedente (2.511,7 milioni) concentrato nei prodotti auto (+9,2%) e prestiti personali (+20,7%). Lo stock di impieghi è pertanto in crescita del 6,3% (da 9.876,9 a 10.495,6 milioni, inclusi 157 milioni di attività di factoring appena avviata). Sul piano reddituale, il semestre mostra ricavi in crescita da 378,9 a 412,3 milioni (+8,8%): l'aumento del margine d'interesse (+9,1%, da 306,1 a 333,9 milioni) deriva da maggiori volumi (+6%) e dalla tenuta dei rendimenti; le commissioni segnano un +7,6%. L'incremento dei costi di struttura (da 132,8 a 139,4 milioni) riflette lo sviluppo delle attività. L'utile netto si attesta a 31 milioni (50 milioni), in calo per le rettifiche non ricorrenti; escludendo queste ultime il ROAC della divisione è pari al 14%.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata