Mediobanca, cala a 369 mln utile 2010/11 per 238 mln svalutazioni

Milano, 21 set. (LaPresse) - Utile netto in calo per Mediobanca nell'esercizio 2010-2011 a 369 milioni di euro, contro i 401 milioni dell'esercizio precedente. Sui conti di Piazzetta Cuccia pesano svalutazioni per 238 milioni di euro, anche se il risultato è superiore al consensus fissato a 360 milioni. E' quanto emerge dalla nota con i conti del gruppo. Mediobanca ha svalutato per 109 milioni di euro la propria esposizione sui titoli di stato greci, mentre ha svalutato per 155 milioni di euro le partecipazioni azionarie, di cui 120 milioni riguardano la rettifica su Telco, la holding che controlla Telecom Italia. Il dividendo che il cda propone agli azionisti è pari a 0,17 euro per azione. I ricavi di Piazzetta Cuccia crescono del 7% attestandosi a 2,029 miliardi di euro, per effetto della ripresa del retail e del private banking.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata