Mediaset: Stop a beauty contest è sospensione legalità

Milano, 20 gen. (LaPresse) - La sospensione della procedura del beauty contest per le frequenze digitali tv è "un atto che sospende in realtà una situazione di legalità che deve invece essere al più presto ristabilita". E' quanto afferma in una nota Mediaset a seguito dell'annuncio del ministro allo Sviluppo economico, Corrado Passera, sulla sospensione della procedura di assegnazione gratuita delle frequenze tv. Mediaset, spiega la nota, confida che il ministero e il Governo "restituiranno certezza al diritto e in attesa di conoscere i contenuti del provvedimento - si legge nella nota - si riserva di valutare le azioni necessarie alla tutela degli interessi di una società quotata". Secondo il gruppo del Biscione "al di là delle mistificazioni circolate, il beauty contest è assolutamente legittimo. L'iter che ne ha guidato la realizzazione è stato asseverato passo per passo, fin nelle più dettagliate previsioni, da Agcom, ministero dello Sviluppo economico e Commissione europea".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata