Mediaset rinuncia a sequestro cautelare 3,5% di Vivendi
L'azienda si ritiene rassicurata dalla documentazione depositata

Mediaset ha deciso di rinunciare al sequestro cautelare del 3,5% di Vivendi previsto dal contratto su Premium su cui le due società stanno continuando il braccio di ferro. Mediaset, spiega una nota, "si ritiene rassicurata dalla documentazione depositata in cancelleria da Vivendi che si è costituita in giudizio".

"Nella documentazione - prosegue il Biscione - viene dimostrata l'ampia capienza della azioni proprie in portafoglio della Società per periodi di tempo compatibili con la durata prevedibile della causa di merito. Per tali ragioni Mediaset ha deciso di rinunciare al ricorso d'urgenza, ritenendo non più sussistente il pericolo che i propri diritti contrattuali risultino pregiudicati dalla fisiologica durata del giudizio di merito le cui domande restano integralmente confermate".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata