Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Nessun senso che eserciti recesso

Santa Margherita Ligure (Genova), 3 lug. (LaPresse) - "Non abbiamo avuto nessun contatto o chiacchierata con Bollorè né con nessuno di Vivendi". Lo ha detto l'amministratore delegato di Mediaset, Pier Silvio Berlusconi, durante la presentazione dei palinsesti della prossima stagione. Secondo Berlusconi, il diritto di recesso di Vivendi non creerà problemi per la nuova holding MediaforEurope: "Vivendi ha un peso del 30% in Mediaset, ma il recesso ha un percorso che deve essere fatto con dei tempi. Se dovesse recedere, comunque, siamo certi che ci saranno altri investitori interessati. Mediaset potrebbe poi comprare ciò che rimane. Se alla fine si superano i 180 milioni (tetto massimo delle richieste di recesso da parte degli azionisti, ndr) allora dovremo trovare un'altra strada, ma siamo fiduciosi su ciò che avverrà". "Non avrebbe senso per Vivendi - ha aggiunto - esercitare il diritto di recesso, gli converrebbe vendere adesso. Se non lo fanno è già una dichiarazione di intenti. Poi con Vivendi e Bollorè abbiamo imparato che non si sa mai...".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata