Markit: Pmi manifatturiero cala a 47,8 punti a settembre

Milano, 1 ott. (LaPresse) - Le condizioni del settore manifatturiero italiane peggiorano al tasso più veloce in sei mesi. Lo rileva Ihs Markit, che a settembre registra un Pmi manifatturiero a 47,8 punti, in discesa dai 48,7 di agosto. A influenzare l'indice principale sono state le contrazioni della produzione e dei nuovi ordini, con gli ultimi dati che hanno mostrato come la produzione manifatturiera è diminuita a settembre ad un tasso moderato che è stato il più veloce da aprile. "Il settore manifatturiero in Italia a settembre non mostra segnali di superamento della crisi, con la contrazione degli ordini che si estende al quattordicesimo mese consecutivo e a un tasso più veloce rispetto ad agosto", spiega l'economist Amritpal Virdee, segnalando che "così come stanno le cose, gli ultimi dati Pmi suggeriscono che, zoppicando verso l'ultimo trimestre dell'anno, e sulla traiettoria in cui si trova attualmente, l'economia manifatturiera potrebbe finire a livelli inferiori di quelli mostrati quando era entrata in crisi all'inizio del 2018".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata