Marea nera, BP: Stop a richieste risarcimenti, pretese ingiustificate

Londra (Regno Unito), 16 mag. (LaPresse/AP) - BP ritiene eccessive le richieste di risarcimento chieste per il disastro del Golfo del Messico del 2011 e passa al contrattacco. La compagnia petrolifera ha presentato una istanza inibitoria presso il tribunale statunitense sostenendo che le imprese della costa del Golfo stanno avanzando reclami multimilionari per perdite "inesistenti o calcolate arbitrariamente". BP ha dichiarato che le pretese eccessive potrebbero compromettere le prospettive finanziarie del gruppo. La compagnia ha finora accettato di spendere miliardi di dollari in risarcimenti, ma sta cercando di bloccare quelle che ritiene richieste ingiustificate.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata