Marco Nocivelli (Anima Confindustria): "Governo dia continuità a misure"

Dal presidente dell'associazione che raccoglie le industrie della meccanica richieste mirate su energia, export, made in Italy, ambiente, infrastrutture e trasporti.

La meccanica cresce, ma a passi misurati. "Il segnale più preoccupante", afferma Anima, l'associazione di Confindustria che raccoglie le industrie della meccanica, viene dagli investimenti che nel 2018 registrano un +7 % rispetto al 2017, mentre già le previsioni 2019 stimano solo un +2 % di incremento. Numeri, questi, che il Piano 4.0 aveva portato a doppia cifra. I dati emergono a margine dell'assemblea dell'associazione che si tiene a Milano, a Palazzo delle Stelline, alla presenza del presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia. Per fare in modo che le istituzioni si occupino di dare un nuovo slancio al settore, Anima ha presentato al governo il 'Manifesto della Meccanica' con richieste mirate su energia, export, made in Italy, ambiente, infrastrutture e trasporti. "Confidiamo che il Governo dia continuità alle misure", spiega Marco Nocivelli, presidente Anima Confindustria.