Manovra, Moscovici: Italia su buona strada, ma servono progressi

Milano, 6 dic. (LaPresse) - "Dico all'Italia che siamo sulla buona strada, ma che bisogna continuare a fare progressi". Lo ha affermato il commissario europeo Pierre Moscovici in un'intervista a France Inter. "Non ha ancora presentato un nuovo bilancio, stiamo lavorando in modo intenso", ha spiegato riguardo all'Italia il politico francese, "ancora ieri ci sono stati colloqui, altri ce ne saranno". Secondo Moscovici, ci sono stati "due progressi" la scorsa settimana: il primo è che "il dialogo è veramente cominciato", il secondo è che "il governo italiano ha cominciato a presentare misure che permettono di ridurre il deficit che ha presentato e soprattutto il debito italiano".

"Dico ai miei amici italiani: tutto ciò che il patto permette, l'avrete. La flessibilità massima: l'avrete. Ma attenzione, c'è una cosa che non posso fare: non posso ignorare le regole. Quindi rientrare nelle regole vuol dire, ancora una volta, amici italiani, fate uno sforzo supplementare, e potete farlo, senza toccare la vostra politica pubblica perché è una questione di qualità della spesa pubblica, di scelta politica", ha affermato il responsabile europeo per gli Affari economici. "Sono certo che questo governo, se lo vuole, può portare avanti la politica che desidera", ha quindi concluso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata