Manovra, Di Maio: Sp non ci ha declassato, Governo non arretra

Milano, 27 ott. (LaPresse) - "Standard and Poor's non ci ha declassato, ma siccome bisogna leggere le cose in negativo anche dove non c'è, sta mattina dicono che ci ha mazzolato. Invece deve essere ben chiaro che il Governo non arretra: si farà il reddito di cittadinanza, si farà la pensione di cittadinanza e si farà la quota 100 per mandare a casa le persone". Così il vicepremier Luigi Di Maio arrivando in Sicilia per visitare i comuni terremotati e alluvionati delle zone di Catania, Siracusa e Enna. "Queste tre misure sono collegate perchè se l'anno prossimo mandiamo in pensione 500mila persone si liberano 500mila posti lavoro per persone che reinseriremo con tanti giovani e meno giovani attraverso la formazione nei centri per l'impiego nel programma del reddito di cittadinanza", ha spiegato Di Maio. "Le due cose - chiarisce - non si toccano e il reddito di cittadinanza non si ridimensiona. Facciamoci scivolare il monito delle istituzioni che nel passato hanno detto 'sì' alle peggiori nefandezze".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata