Man Group sprofonda dopo i dati sull'outflow
(Finanza.com) Crollando del 7,6% le azioni di Man Group in scia alle dichiarazioni del Ceo Peter Clarke riguardo l'aumento al 57% dei flussi in uscita nel terzo trimestre, in un quadro macroeconomico che ha leso la fiducia degli investitori. L'ammontare prelevato si è attestato a 2,2 miliardi di dollari netti, in rialzo dagli 1,4 del secondo trimestre. Gli asset under management sono saliti del 14% nel terzo trimestre a 60 miliardi di dollari.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata