Legittimo prelievo solidarietà su pensioni d'oro: ok di Consulta
Bocciati i ricorsi: "Il contributo è giustificato dalla crisi"

Il prelievo di solidarietà sulle cosiddette pensioni d'oro è legittimo. A dirlo è la Corte Costituzionale che oggi "ha respinto le varie questioni di costituzionalità relative al contributo, che scade nel dicembre 2016, sulle pensioni di importo più elevato, escludendone la natura tributaria".

La Consulta, si legge in un comunicato, ritiene che il prelievo è piuttosto "un contributo di solidarietà interno al circuito previdenziale, giustificato in via del tutto eccezionale dalla crisi contingente e grave del sistema".

"La Corte - spiega ancora la nota - ha anche ritenuto che tale contributo rispetti il principio di progressività e, pur comportando innegabilmente un sacrificio sui pensionati colpiti, sia comunque sostenibile in quanto applicato solo sulle pensioni più elevate, da 14 a oltre 30 volte superiori alle pensioni minime".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata