Legge stabilità, Grilli: Vantaggi per 98,8% contribuenti

Roma, 23 ott. (LaPresse) - "Una larghissima maggioranza della popolazione ha un effetto positivo" dall'effetto della detrazione Irpef e dell'aumento dell'Iva, "in particolare il 98,8% della popolazione ha un favore dalla combinazione dei due". Così il ministro dell'Economia Vittorio Grilli, in audizione nelle commissioni Bilancio di Camera e Senato.

"In particolare - ha aggiunto Grilli - tra le fasce di reddito fino a 30mila euro, chi ha un effetto negativo è lo 0,8%, mentre se saliamo ai redditi oltre i 200mila l'effetto negativo riguarda circa il 9% del settore". I contribuenti sfavoriti, ha spiegato il ministro, "per i quali l'aggravio derivante dall'introduzione della franchigia di 250 euro e del tetto massimo di spesa detraibile prevale rispetto al beneficio della riduzione delle aliquote, sono circa 495mila, con un aggravio medio pro capite di circa 190 euro".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata